Vino: le imperdibili emozioni del saper degustare

Le imperdibili emozioni del saper degustare il vino da soli o in compagnia. Come acquisire le capacità e le competenze per essere in grado di sceglierlo. abbinarlo e degustarlo
(e gustarsi di più la vita).

donna sorridente ok-Saper scegliere un vino e’ una dimostrazione di gusto e anche di cultura, perché la cultura non passa soltanto dal cervello, ma anche dagli occhi, dal naso, dal palato. Sapere, fra virgolette, bere un Vino e’ una questione di  ” Rispetto per Se Stessi”  è “capacita’ di Scelta” oggi più che mai. Quindi  è meglio prediligere la Qualità alla Quantità. Anche perché le soddisfazioni che dà un vino di qualità non la può dare uno senza. Una domanda che mi sento porre molto spesso e’: Come posso sapere se quello che sto bevendo e’ un vino di qualità?

Certo rispondere a una domanda cosi importante  non e’ facile in due parole, ma voglio farti capire un concetto che ti può aiutare molto ” bevi o acquisti un vino di qualità solo se lo conosci, più precisamente, se sai riconoscere se è buono”. Per aiutarti ho anche creato per te un E-Book  ” I – 6 Passi Per Degustare come un Sommelier” che trovi alla tua destra,  puoi scaricarlo completamente Gratis,

Ogni Vino ha le sue specifiche caratteristiche e un rapporto diverso con chi lo beve. Il vino è un amico se lo avvicini con interesse e intelligenza. Il concetto di qualità, di buono e’ ampio e bisogna valutare l’insieme di tutti gli aspetti ed elementi che lo compongono.

La sua valutazione è una sintesi tra il giudizio oggettivo e soggettivo. La parte soggettiva scaturisce da ciò che abbiamo dentro di noi: la cultura, l’esperienza, il nostro modo di riconoscere la qualità. Quella oggettiva invece si basa su valutazioni concrete, caratteristiche proprie del vino, capaci di rendere un vino completamente diverso l’uno dall’altro. Il vino ha centinaia di  sostanze, ed alcune di esse sono: sali minerali, acidi, tannini, zuccheri, alcool ecc…

Ma se questi sono alcuni componenti di un vino, la somma di queste sostanze non sempre danno lo stesso risultato, perché c’è da considerare altre cose ugualmente importanti come: il fattore umano,  stagionale, il vitigno adatto in quella determinata zona, la lavorazione, l’invecchiamento, la conservazione.

Ecco perché per  Degustare bene occorre conoscere. Ma oltre alla conoscenza di base che è indispensabile, magari vi state domandando se ci sono degli  strumenti che possono aiutare in questo compito, ebbene si, l’unico strumento che abbiamo bisogno per avere informazioni precise, per valutare la qualità di un vino,  sono dentro di noi, e sono  i nostri sensi, bisogna solo saperli usare.

Le qualità si affinano nel tempo con l’esperienza e con la passione. Per un appassionato di vino, ma anche per una persona che vuole avvicinarsi al mondo del vino, ora saprà che la Degustazione non è solo fonte di emozioni, ma anche un mezzo per comunicare con altri, utilizzando un metodo di valutazione che gli permette di essere rapido, sicuro, oggettivo.

La degustazione coinvolge tutti i nostri sensi, ma richiede anche partecipazione mentale, attenzione, concentrazione e memoria.La Degustazione non si esaurisce in una operazione piacevole, ma è un vero e proprio esame. Segui con passione e interesse, i nostri corsi online e offline, sul sito:   www.degustareilvino.com  ti accorgerai di acquisire di volta in volta, nozioni nuove, che saranno delle chiavi di lettura per conoscere ciascun vino.

Ogni Vino racconta le sue caratteristiche, la sua terra, la storia dei luoghi, il clima, e sopratutto l’uomo che la segue dall’impianto della vite fino alla vendemmia, attraversando le varie fasi dell’uva fino al vino.

 Altri articoli che potrebbero interessarti:

 Risorse che potrebbero interessarti

 

 Pensieri sul vino

La felicità, come un vino pregiato, deve essere assaporata sorso a sorso! ( Ludwig feuervach)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *