Colomba pasquale: quale vino abbinare?

ColombaLa colomba pasquale è uno dei dolci più conosciuti d’Italia, consumati appunto solo nel periodo Pasquale. Ogni regione da quando è stato prodotto la prima volta, ha apportato delle varianti migliorative, e degli abbinamenti con il vino molto interessanti.  

Perchè a Pasqua si mangia la colomba pasquale?
Secondo la Bibbia fu proprio una colomba, con un ramoscello d’ulivo nel becco, a tornare da Noè dopo il diluvio universale per testimoniare l’avvenuta riconciliazione fra Dio e il suo popolo. La colomba rappresenta la pace.

Dove nasce la colomba pasquale

manifesto mottaIn Italia la colomba pasquale nasce a Milano nei primi del ‘900 quando l’azienda Motta per sfruttare gli stessi macchinari e la stessa pasta del panettone inventò un altro tipo di dolce, molto simile a panettone natalizio ma destinato alla Pasqua.

 

 

Nel 1930, l’azienda commissionò a un artista pubblicitario il disegno di un manifesto per quel dolce, e siccome era destinato a Pasqua fu inventato il dolce a forma di colomba e da allora fu prodotto  in quantità industriali.

 

Da quel giorno tanti pasticceri hanno prodotto tantissime colombe anche a livello artigianale, con diverse varianti. Farcite con la crema, con la frutta secca, con i canditi o semplice.

Che vino abbinare alla colomba pasquale?

 

fiori d'arancio spumante-docg-spumante colli euganeiMoscato Fiori d’Arancio, prodotto sui Colli Euganei, I colli Euganei sono un gruppo di rilievi di origine vulcanica che sorge, sulla pianura veneta centrale, a sudovest di Padova.

Colli Euganei Fior D’arancio spumante, 100% Moscato Giallo. Pare sia arrivato in Italia dalla Grecia, grazie ai veneziani, commercianti e navigatori.
La Docg Colli Euganei prende il nome di Fior D’arancio, per gli intensi profumi di zagara che si avvertono nel vino. In questo Passito sono accompagnati da gelsomino e lavanda, mandorla e mentuccia. Dolce e morbido al gusto, con lunga persistenza aggrumata.

Quali altri vini dolci puoi abbinare:

  1. Un Moscato d’Asti, prodotto da uve moscato in in Piemonte.
  2. Un Soave passito prodotto in Veneto
  3. Un Verduzzo di Ramandolo

Il Verduzzo di ramandolo o friulano viene lasciato ad appassire su graticci, per alcuni mesi, si ottiene così un vino passito color ambra, piacevolmente dolce e alcoolico, regala sensazioni uniche.

La collina di Ramandolo, posizionata al centro dei colli orientali del Friuli a nord-est  della città di Udine il vitigno ha trovato il suo microclima ideale e il vino prodotto in questa zona viene denominato Ramandolo.

La sua qualità e la sua bontà hanno fatto del Verduzzo di Ramandolo il candidato numero 1 alla conquista della prima DOCG friulana.

Abbina quale ti ispira di più, ma sarebbe ideale assaggiarli tutti, in modo da scoprire quale secondo il tuo gusto ti piace di più.

E così puoi goderti al meglio questa specialità..
Hai sperimentato alcuni di questi abbinamenti?

Lascia un commento qui sotto

 

 

 

Cioccolato che passione: vino in abbinamento

 

Cioccolato-Il cioccolato è sempre stato considerato un alimento di difficile abbinamento e gli abbinamenti classici sono dei distillati caldi e corposi come il rum, cognac o brandy.

Io aggiungerei anche delle avvolgenti grappe di mosto d’uva. 

 

Ma il nostro palato è molto curioso ed è sempre alla ricerca di nuovi sapori e allora perché non sperimentare altri abbinamenti?

Anghelu Ruyu

anghelu-150x472Non c’è ragione per non farlo.
Ebbene qui voglio proportene alcuni da provare.
Se gusti una “scaglia” di cioccolato così com’è, allora uno
di queste delizie che ti propongo qui sotto sono l’ideale.

  1. L’Anghelu Ruyu, vino dolce, prodotto in Sardegna.Vino liquoroso DOC, ottenuto da uve Cannonau appassite
    al sole. Dopo una lunga lavorazione in cantina viene affinato
    Per 6 anni in grandi botti di legno di Rovere.Ha un colore rosso granato, profumo intenso con sentore
    di cannella, frutta, mallo di noce. Sapore pieno e avvolgente.
    Grande vino da meditazione, stupendo con il cioccolato.
    Gradazione alcoolica 18°.

 

bicchiere di marsala bicchiereMarsala siciliana.
E’ un vino DOC prodotto nella provincia di Trapani.
A seconda di come è prodotto – è classificato in
Ambra, Oro e Rubino.
Il Marsala Ambra e Oro sono prodotti con uve a bacca bianca e precisamente Grillo, Cataratto, Inzolia e

Damaschino, da sole oppure in proporzioni diverse.
Mentre I Marsala Rubino si producono con uve a bacca rossa e precisamente
Pignatello, Nero d’Avola e Nerello Mascalese alle quali possono essere aggiunte
per un massimo del 30% uve a bacca bianca. Ottimo abbinamento con il
cioccolato

 

Recioto della valpolicellaIl Recioto della Valpolicella, prodotto nella provincia di Verona con
Corvina e Rondinella.

E’ un vino passito, ottenuto dall’appassimento
dell’uva per 120 giorni. Viene invecchiato per 18 mesi in botti di legno.
Ha un colore rosso rubino con profumi di frutta rossa matura, marmellata
di amarena, tabacco, cacao, è molto complesso.
Gradazione alcoolica 14°

 

tortino_al_cioccolato_

Se non lo finisci tutto e te ne rimane un pò, potresti fare dei buonissimi tortini al cioccolato, e allora con il tortino caldo:

  • Un Aleatico di Puglia dolce
  • Un Barolo chinato

 

e…fai pace con il mondo. 🙂
Se poi con la fantasia, ti piace pensare a terre lontane allora un Banyuls spagnolo potrebbe fare al caso tuo.

Come vedi abbiamo tutto per goderci la vita allegramente.
Tu hai sperimentato alcuni di questi abbinamenti, sei curioso di scoprirli?
Cosa ne pensi?

Lascia un tuo commento qui sotto.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti

Abbinamento: Colomba pasquale e vino dolce
Abbinamento: 7 modi di abbinare il vino 
Abbinamento: Quali piatti abbinare agli spumanti

 

 

Abbinamento cibo-vino: 7 modi di abbinare il vino a un piatto

Abbinare il vino giusto al piatto è uno dei desideri più ambiti per gli appassionati di vino e non solo, farlo correttamente richiede una grande capacità. Ecco alcuni suggerimenti per non sbagliare.

Coppia-felice-partner-620x400Abbinare vuol dire creare armonie, equilibri, concordanza, accordo, affiatamento, il contrario è: disarmonia, dissonanza o stonatura.

Il vino e il cibo hanno sempre ricercato questo affiatamento, anche se a volte stanno bene da soli, ma è insieme che creano l’armonia, l’abbinamento appunto, proprio come un matrimonio felice.

Conoscere i 7 modi per fare un giusto abbinamento è già il primo passo importante per esaltare il gusto del vino e del piatto. Continua a leggere

Degustare il vino: scegliere il bicchiere giusto per ogni tipo di vino

Hai un invito a cena non proprio informale ? Hai una cena con la tua futura suocera ? Hai un pranzo con nuovi colleghi? Cena con ospiti di riguardo o amici e decidi di aprire una delle tue migliori bottiglie?  Ti piacerebbe sapere come fare un figurone?  

In questo articolo voglio guidarti tra le migliori soluzioni per sentirti sicuro/a nella scelta, proprio come farebbe un sommelier.  Continua a leggere

Salotti del Gusto: una giornata fra degustazioni, eccellenze del gusto, chef stellati e piacevolezze varie

Il 25 e 26 aprile 2014 si è svolta la prestigiosa rassegna enogastronomica “Salotti del Gusto” a Villa La Ferdinanda di Artimino, bellissima dimora Medicea sulle colline di Carmignano fra Firenze e Prato.

DSC01424 Se siete appassionati di cultura ed arte, qui si ha la piacevole sensazione di essere in un altro tempo, lontano dalla frenesia abituale, con una vista sulle dolci colline toscane a dir poco strepitosa. Il complesso si compone di due parti principali: l’hotel con le camere che erano gli alloggi dei paggi dei Medici, e la villa che attualmente e’ utilizzata per eventi vari, grazie anche agli ampi saloni Continua a leggere